Articoli

È la fase-pilota del progetto UNI-CO-RE (UNIversity COrridors for REfugees), promosso dall’UNHCR. un tassello nella più ampia azione di sviluppo dei canali di immigrazione regolare rifugiati e migranti vulnerabili.

Continua a leggere qui: Corridoi umanitari, cinque studenti rifugiati in Etiopia proseguiranno gli studi all’Università di Bologna

La Cina è sempre più presente e determinante nelle vicende dell’Africa Orientale, dall’Etiopia al Sudan fino all’Egitto: il caso del Nilo, con la costruzione della nuova Diga del Grande Rinascimento, in questo senso rappresenta un esempio più che convincente. La gestione delle acque del Nilo, in questo momento, potrebbe causare nuovi attriti fra Egitto ed Etiopia ed è quindi una materia da gestire con estrema ponderazione.

Continua a leggere qui: Etiopia, Nilo e Diga del Grande Rinascimento

Dal 4 marzo al 30 giugno 2019, un’esposizione conduce il visitatore sulle tracce degli esploratori che maggiormente hanno contribuito alla conoscenza di quella terra, accompagnati dagli animali che la popolano e dagli antichi oggetti delle sue genti.

Continua a leggere qui: “La bellezza rivelata”, la magia dell’Etiopia in mostra a Verona.

BERLINO – È un viaggio nel processo di modernizzazione dell’Etiopia- regno del contrasto tra vecchio e nuovo, moderno e tradizioni, urbano e rurale – il documentario della regista italo americana Mo Scarpelli, Anbessa, a Berlino nella sezione Generation Kplus. “Ho iniziato a viaggiare in Africa dieci anni fa, lavorando su vari progetti – racconta la regista che ha anche coprodotto il film – Dell’Etiopia, storicamente resistente alle influenze esterne, mi ha incuriosita soprattutto l’impatto culturale del rapido processo di modernizzazione che la nazione sta subendo negli ultimi anni. Ho voluto vedere cosa stava succedendo nelle aree a veloce espansione urbana, come il grande complesso condominiale che si trova nella periferia di Addis Abeba, dove ho incontrato un ragazzo che mi ha colpita per la sua grande capacità narrativa e profonda sensibilità, e che a suo modo proprio con questo progresso si stava confrontando”.

Continua a leggere qui: Anbessa, la forza del leone nell’Etiopia del cambiamento

È on line da oggi, su Repubblica.it una web serie inedita, prodotta da Medici con l’Africa Cuamm e con la regia di Nicola Berti, che racconta un viaggio speciale di Niccolò Fabi in Etiopia.

Un racconto in sei puntate che saranno pubblicate ogni venerdì, a partire da oggi fino all’11 gennaio. Al centro di ogni puntata una “casa” diversa in cui Niccolò Fabi si fa guidare, e insieme ci accompagna, alla scoperta di piccole storie, straordinarie nella loro semplicità.

Sono dettagli, scambi di sguardi, strette di mano e racconti che lasciano un segno e aiutano a capire, anche con il sorriso, cosa significa davvero “a casa loro”.

Continua a leggere qui:  Niccolò Fabi a casa loro La web serie su Repubblica.it. 7 dicembre 2018.

Dall’Addis Foto Fest al nuovo Museo Zoma, si moltiplicano ad Addis Abeba spazi e iniziative artistiche. Decisivo il ruolo dei centri indipendenti. E sta emergendo anche una nuova generazione di talenti, raccontano i fondatori della galleria più importante della capitale.

Continua a leggere qui: Elisa Pierandrei, L’Etiopia delle riforme diventa anche un laboratorio artistico, 8 dicembre 2018.

Un leader cristiano denuncia la nuova politica islamica che sfrutta la povertà e divide le comunità religiose con «fondi dell’Arabia Saudita»

Sorgente: Etiopia. Musulmani offrono case, soldi e lavoro ai cristiani per convertirli all’islam

Centinaia di ebrei etiopi sono scesi in piazza ad Addis Abeba per protestare contro la recente decisione del governo israeliano di ammetterne come migranti solo mille: decisione che divide le famiglie di chi è già migrato nello Stato ebraico e contraddice…

Sorgente: Ebrei Etiopia, ‘Israele ci abbandona’ – Africa

I cambiamenti climatici hanno messo in ginocchio le comunità di allevatori e piccoli agricoltori. L’organizzazione umanitaria Oxfam le sostiene fornendo tre beni essenziali: acqua, cibo e servizi igienico-sanitari…

Sorgente: Una nuova speranza per i pastori d’Etiopia

Non è vita quella che si consuma nell’arcipelago di campi profughi del Tigrai, nel nord dell’Etiopia, dove decine di migliaia di eritrei passano le giornate, circondati da altopiani silenziosi e profili montuosi a perdita d’occhio, in un isolamento senza scampo…

Sorgente: Reportage. Gli eritrei bloccati nei campi etiopi «Siamo già morti»